ENG
  • NEL CUORE
    DI VERONA
  • La Porta Borsari segnava l’ingresso monumentale della via Postumia in città. Rovine d’epoca romana, affreschi classici e rievocazioni della tradizione veneta nelle arti così come nella cultura sono parte integrante del ristorante con i suoi scorci, i suoi vicoli ed i suoi dipinti. Il ristorante Borsari 36 ti permette di vedere ciò che resta della città romana, un entusiasmante percorso sotterraneo nelle viscere della città.
  • Questo nuovo ristorante è il simbolo di un moderno concetto di ristorazione quasi unico in Italia: al centro della sala una raffinata e funzionale Show Kitchen regala allo spettatore l’emozione di essere parte integrante di questo luogo di creazioni con la possibilità di partecipare e vivere un’esperienza multisensoriale unica in cui il cliente diventa così il vero ospite d’eccezione dello chef.
menu
  • CHEF CARMINE CALÒ
  • La sua filosofia di cucina è: “Ingredienti e immaginazione”.
    Preferisce mantenere la semplicità dei piatti per esaltare e celebrare i sapori di ogni ingrediente, offrendo specialità leggere e contemporanee e usando prodotti stagionali per catturare il gusto autentico e completo delle materie prime
    La sua grande passione per la cucina lo porta a cercare continuamente nuovi sapori e aromi, sempre combinati con la naturale semplicità della cucina italiana.
    Lavora presso il Joia a Milano, l’unico ristorante vegetariano con una stella Michelin.
    Lavora presso il Miramonti L’Altro, un ristorante con due stelle Michelin.
    Apre il suo ristorante: Il Cantuccio Di Stella Di Monsampolo. Riceve il premio “Promessa Stella Michelin”.
    Vince il premio come Miglior Giovane Chef del Centro Italia.
    Arriva al Salviatino

    Guarda le video ricette

Il talent show culinario di Verona